La famiglia più numerosa del mondo | Project India
536
post-template-default,single,single-post,postid-536,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

La famiglia più numerosa del mondo

Ziona è il guru di una setta cristiana millenaria, considerato un dio vivente in Terra. Nel nord-est dell’India, dove è acclamato da migliaia di discepoli, il popolarissimo patriarca regna sulla più grande famiglia del mondo. Ziona, coi suoi 69 anni, è infatti il capo della famiglia più numerosa al mondo. Trentanove mogli, 94 figli, 33 nipotini e 14 cognate: sono tutti i numeri di Ziona Chana, 67 anni, che predica la poligamia e ha creato quella che, presumibilmente e fino a prova contraria, è la famiglia più grande del mondo destinata a rimpinguarsi di nuovi membri. Perché Ziona, che vive sotto lo stesso tetto con i suoi 180 parenti, ha annunciato di essere pronto ad allargare i confini sposando nuove donne che potrebbero dargli altri figli.

La storia di questa “tribù” arriva da Mizoram, Stato dell’India nordorientale, confinante con la Birmania e il Bangladesh: ed è a Baktawng, piccolo villaggio incastonato tra le pendici himalayane, che vive Ziona, in un edificio di quattro piani con 100 camere per tutti i parenti.

Le sue mogli condividono un dormitorio vicino alla camera da letto privata dell’uomo: nel villaggio raccontano che a lui piace tanto avere la compagnia in particolare di sette, otto di loro che lo devono seguire in ogni momento della giornata. I figli e le loro mogli, e tutti i loro bambini, vivono in diverse stanze nello stesso complesso, ma condividono la cucina.

LA GESTIONE DEI TURNI

Merito di un’organizzazione ferrea (all’interno della casa-famiglia ci sono una scuola, un campo giochi e un laboratorio di falegnameria) e di una disciplina quasi militare fatta rispettare dalla moglie più anziana, la signora Zathiangi, che si occupa di gestire i turni di tutte le altre consorti per quanto riguarda i lavori domestici e la preparazione dei pasti. Attività quest’ultima che, soprattutto per la cena, prevede in genere la cottura di 30 polli, 60 chili di patate e 100 chili di riso: tutti cibi che la famiglia produce autonomamente.

E con una famiglia così grande, che si sostiene con le proprie risorse e grazie all’aiuto di donazioni occasionali, non c’è da stupirsi se i numeri in cucina sono sorprendenti: ogni giorno vengono consumati un quintale di riso, una sessantina di patate e una trentina di polli. Numeri che spaventerebbero tutti ma non Ziona, che si dice pronto a includere nella famiglia nuovi membri, allargando i suoi orizzonti Oltreoceano.

«FAMIGLIA BASATA SUL RISPETTO»

«Sono la prima moglie di Ziona», ha raccontato Zathiangi alla stampa locale, ripresa dal Daily Mail, «nonché quella che è stata sposata con lui più a lungo, quindi tutti in famiglia mi rispettano». Visto il gran numero di donne a disposizione, Ziona ha inventato un sistema a rotazione per decidere quale moglie dorme con lui, mentre le altre 38 dividono la camerata comune. «Il nostro sistema familiare si basa sul rispetto e sull’amore reciproco», ha commentato Huntharnghanki, un’altra moglie devota, subito seguita dalla «collega» Rinkmini, chiesta in sposa diciotto anni fa da Ziona via lettera, dopo averla vista passeggiare per strada, che definisce il marito «la più bella ed importante persona del villaggio».

LA SETTA

Il prolifico costruttore edile è anche a capo di una setta di 4mila seguaci che consente ad ogni membro di sposarsi tutte le volte che vuole e starebbe perciò pensando di fare un viaggetto negli Usa «per allargare la famiglia». «Mi sento come un figlio speciale di Dio», ha detto l’uomo, «a cui sono state affidate tante persone di cui occuparsi e mi ritengo davvero fortunato ad avere 39 mogli e ad essere a capo della più numerosa famiglia del mondo». Contento lui…

No Comments

Post A Comment