Annunci
Horn Please ecco perché in India si suona sempre il clacson | Project India
538
post-template-default,single,single-post,postid-538,single-format-video,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

“Horn Please!”, ecco perché in India si suona sempre il clacson

In un paese in cui la confusione non manca tutti suonano continuamente il clacson.

Dovrebbe essere lo slogan nazionale: nato per suonare il clacson !

Solo chi è stato in India può sapere che sul retro di tutti i camion campeggia la scritta “Horn OK, please”, o più semplicemente “Horn, please” o ancora “Blow horn”. Ovvero “Prego, suonate pure il clacson” (se vi do fastidio, se non vi vedo, se mi dovete sorpassare o se semplicemente vi sono simpatico).

Tra le ipotesi più gettonate vi è quella secondo cui in passato, quando i camion erano alimentati a kerosene e un semplice tamponamento avrebbe potuto avere conseguenze disastrose, il clacson era utilizzato apposta per evitare incidenti.

La seconda si basa invece su presunte regole della strada oggi non più rispettate. In base alle quali chi vuole superare a sinistra deve suonare il clacson prima di farlo (da qui la posizione “Horn” sulla sinistra).

Le strade del subcontinente sono strapiene di camion decorati con colori sgargianti, oltre che di carretti, cavalli, cammelli, autobus, biciclette e persino pedoni. Per non parlare dei cani, scimmie e soprattutto le Vacche sacre che sembrano provare un gusto particolare nel girovagare o nel sdraiarsi in centro alla carreggiata a prendere il sole, autostrade comprese….

E con una popolazione stradale così varia, usare (bene) il clacson diventa fondamentale per sopravvivere.

Annunci
No Comments

Post A Comment